Sunday, 27 November 2011

Telesystem TS6510HD FAQ

Che cos'è il Telesystem TS6510HD?

Un ricevitore zapper (niente MHP, niente slot CI, niente slot per card, solo canali free) per il digitale terrestre. E' un ricevitore non di ultima generazione, ma supporta l'alta definizione (in realtà è stato uno dei primi ricevitori a farlo, nel 2008) .

Come mai questa FAQ?

E' (spero) l'ultimo ricevitore che ho dovuto acquistare in previsione dello switch-off di novembre qui in Toscana. La scelta è stata 'forzata': doveva attrezzare un tv hd-ready a schermo piatto senza tuner interno, collegato a un sintoampli dts con una presa audio ottica toslink libera. Il 6510HD sembra essere l'unico ricevitore DVB-T HD dotato di uscita audio digitale ottica. Tutti i modelli più recenti hanno la più economica uscita audio digitale coassiale.

Quanto costa?

Si trova nuovo con qualche difficoltà (temo sia in effetti fuori produzione) a meno di 30 euro. Oppure usato su ebay.

Perché sceglierlo?

I vantaggi stanno essenzialmente nel prezzo (ma con 10-20 euro si trova lo Strong 8110 che è più veloce e dotato di funzionalità PVR/media player) e nell'uscita audio ottica. Le dimensioni della scatola non sono minime come quelle degli ultimissimi ricevitori: il telecomando è di dimensioni più o meno standard, mentre la maggior parte dei ricevitori odierni è dotata di telecomandi usabili, ma piuttosto piccoli.




Cosa c'è nella scatola?

La scatola è piuttosto voluminosa, e dotata persino di maniglia. C'è l'unità, il telecomando con le due solite pile cinesi AAA, il manuale e la garanzia. Nessun tipo di cavo in dotazione.

Non c'è l'alimentatore esterno?

Fortunatamente no: il cavo di alimentazione è fisso, con spina a due poli. C'è anche un interrutore 'vero' di alimentazione sul retro.

Ci sono tasti di accensione/selezione sull'unità?

Un tasto di standby, e un cursore che consente di cambiare canale e modificare il valore relativo del volume audio. Comunque senza telecomando il ricevitore è inservibile.


Che connettori ci sono?


HDMI, 2 scart, video component, video cvbs, audio rca l/r, audio ottico toslink. Una porta rs-232 per gli aggiornamenti.

Non c'è l'USB?

E' un ricevitore di origine presumibilmente cinese della generazione precedente. Non c'è USB, si può registrare video solo dalla SCART o dalle altre uscite video, il firmware si può aggiornare solo tramite RS232.


Se voglio aggiornare all'ultimo firmware?

E' consigliabile farlo. Si tratta di scaricare firm e utilità software per PC dal sito telesystem. Successivamente è necessario munirsi di cavo RS232 cross e lanciare il software di aggiornamento. Ho fatto un primo tentativo di aggiornamento con un portatile privo di seriale e un cavo USB/RS232 che non ha mai dato problemi di compatibilità con nessun dispositivo provato. Stavolta invece il software di aggiornamento si rifiutava di inviare l'aggiornamento all'unità. Passato a un PC desktop con RS232 integrata sulla mainboard ha funzionato tutto.

Com'è l'installazione?

Si seleziona la lingua dell'OSD, e si lancia la scansione dei canali. La struttura dei menu è un po' confusionaria, molte scelte si effettuano con i tasti 'colorati' del telecomando. Attenzione a settare correttamente la modalità dell'uscita audio ('Dolby') se la si vuole utilizzare per sfruttare l'audio surround di alcuni canali. L'unità supporta l'LCN, disabilitabile.

Ha il televideo?

Sì, per quello della Rai però bisogna aggiornare all'ultimo software. Passa anche il televideo al televisore (si può usare il tasto televideo del telecomando del tv, anche se ovviamente è più scomodo).

Come gestisce il formato video del televisore?

I soliti CVBS, RGB, PAL, NTSC, in 16:9, 4:3 LB, 4:3 PS, modalità 'Auto'. Con le trasmissioni DVB-T di oggi se si deve utilizzare un CRT 4:3 tradizionale la scelta migliore è il 4:3 letterbox.
Come con tutti i ricevitori HD le trasmissioni in HD si vedono anche su tv normali, ovviamente a risoluzione standard.

Ci sono dei giochi inclusi?

No.

Com'è il cambio canale?

Discreto.

Com'è la sensibilità del sintonizzatore?

Tra i ricevitori che ho provato, non posso dire sia la migliore.

Difetti?

I conflitti LCN sono risolti automaticamente, o meglio non sono risolti per nulla. Due canali con lo stesso numero LCN sono semplicemente posti l'uno accanto all'altro nella lista canali. La sintonia manuale non sembra funzionare in modo eccellente. In modalità radio il cambio canale ha il curioso difetto di far suonare l'audio del canale precedente per circa mezzo secondo dopo essere passati al nuovo canale.

No comments:

Post a comment