Sunday, 14 February 2016

Acer Iconia B3-A20 (tablet 10.1") Prova e Root

L'altra settimana sono stato tra i pochi a poter approfittare realmente della generosità renziana di eBay.com e così ho pensato di comprare un nuovo tablet. Ho un tablet Mediacom con Android Jellybean di cui si può leggere ampiamente su questo blog, però ormai, tra le altre cose sento la mancanza di una versione più aggiornata del robottino, nonché del GPS. I parametri per la scelta, schermo 10.1 decente, slot microSD, GPS, almeno quadcore, cpu ARM (gli intel hanno qualche problema di compatibilità, p.es. con Office per Android), prezzo basso, 'marca', reperibilità su ebay per via dello sconto. In qualche minuto (una volta che ho capito che i 70 euro courtesy of ebay non erano phishing c'era poco tempo da perdere :-) ) mi sono indirizzato verso l'Acer Iconia B3-A20. Si puù attualmente acquistare online per circa 150-160 euro ed ha un eccellente rapporto prezzo prestazioni. Non è da confondersi col precedente modello A3-A20, dalle caratteristiche molto simili ma basato su un diverso SoC Mediatek, e pure con dimensioni leggermente diverse (una custodia per l'A3-A20 non va bene per il B3 ad es.).



Premessa iniziale: del B3-A20 anche se è stato introdotto pochissimi mesi fa, sembrano esistere diversi modelli. Io ho contato: B3-A20-K2LC p/n  NT.LBVAA.001 B3-A20-K8UH p/n NT.LBVAA.002, B3-A20-K0AJ p/n NT.LBVEG.002, B3-A20-K08M p/n sconosciuto, e il mio modello B3-A20-K0T0 p/n NT.LBVEE.012. Non so che differenze ci siano tra i vari modelli, online non c'è nulla di chiaro: può darsi che alcuni dei trucchi che descriverò più oltre non funzionino su modelli diversi dal K0T0. A proposito, il mio sulla confezione indica una data di fabbricazione al dicembre 2015: è dunque probabilmente una delle ultime iterazioni.

Il tablet è consegnato in una semplice scatola di cartone poco più grande in altezza e larghezza del tablet stesso. All'interno, il device è protetto da una semplice busta di plastica. Fortunatamente c'è anche una pellicola protettiva per lo schermo già applicata. E' dello stesso tipo delle pellicole di terze parti disponibili per cellulari e tablet, c'è da togliere la protezione in plastica trasparente più rigida con l'etichetta 'Remove after application'. Oltre a questo un caricabatterie USB con cavo fortuntamente staccabile (potrebbe anche non esserlo secondo il manuale) e una breve guida introduttiva che rimanda al manuale scaricabile online in PDF. Non c'è altro, nemmeno un misero cavetto OTG.


Il tablet è di fattura economica, ma non privo di robustezza. Il case è in plastica bianca (o nera per una variante di modello) di discreta qualità, zigrinata nella parte posteriore per una buona presa. Lo schermo è un 10.1 pollici IPS, di ottima visibilità. Sul lato sinistro c'è la presa micro USB per il caricabatterie (ovviamente anche per OTG e collegamento a PC - c'è il supporto NTFS/exFAT in r/w), la presa audio 3.5mm, e il forellino del microfono. In altro sempre a sinistra il pulsante di accensione, il foro per il reset, e il bilanciere per il volume. Anteriormente una camera da 2MP (qualità bassa), posteriormente una 5MP (accettabile, senza led flash). Sensore GPS+Glonass. Due micro altoparlanti posti anteriormente; l'audio è di qualità decisamente bassina. C'è uno slot microSD/microsSDHC che accetta schedine fino a 128GB (io ho provato fino a 32gb) e non sembra avere problemi di compatibilità come il mio vecchio mediacom. BT 4.0 e Wi-Fi standard b/g/n. 16 gb interni, 1 gb di ram DDR3. Manca l'uscita micro HDMI che anche se raramente serve in un tablet, a volte può fare parecchio comodo. Assente anche un mini led di caricamento/accensione. Quando la batteria è proprio finita e il tablet ha bisogno di qualche minuto sotto carica per svegliarsi la cosa può creare qualche apprensione (quanto sarebbe costato Acer, 20 centesimi?) Il SoC è il mediatek MTK8163, un nuovo chip della Mediatek quadcore con buone performance e prezzo molto basso. Per ora credo sia il primo table di 'marca' con questo SoC, ci sono attualmente non molti altri modelli basati su tale sistema (ad esempio i cinesi Cube U27GT Super Edition e Teclast P80H)


Il S.O. è un Android Lollipop 5.1 - oltre alle applicazioni Google ci sono diversi 'miglioramenti' inseriti da Acer come system app: il System Doctor, la cui funzione sembra di avvertire che la memoria - ma va la? - si sta riempiendo, e la c.d. Iconia Suite: EZ Snap (consente di prendere screenshot dello schermo, cosa che Lollipop ha già, EZ Wakeup, che facilità lo sblocco del tablet (wow..) e EZ Task che facilità la funzionalità split screen di Lollipop (ari-wow). Inoltre c'è una applicazione per prendere note (EZ Note), delle app per gestire video documenti musica sul cloud Acer, un file manager discreto e alcune applicazioni per bambini effettivamente carine. Tutto installato come system app e non disabilitale senza rootare il device.  Nell'uso il sistema è discretamente veloce: il browsing di pagine web è quasi privo di rallentamenti, i giochi, anche recenti, girano molto bene. Anche il video full screen non ha rallentamenti. Ovviamente non si tratta certo di un top di gamma. Buona la durata della batteria. 

Per il momento l'unica vera incompatibilità che ho trovato è quella con la mia tastiera Bluetooth Microsoft Wedge Keyboard. La tastiera sembra fare correttamento il pairing guardando il B3-A20, sia in modalità col codice che SPP, ma il segnale lampeggiante che indica appunto il paring sulla tastiera continua e non c'è verso di fare il connect, anche usando trucchi come la pulizia di cache e dati o l'uso di app per la connessione automatica.

Attualmente il supporto presente sul sito Acer si limita a un forum generico sui tablet, e ai seguenti file nella sezione driver/manuali:

- Un 'USB2.0 Driver for Windows XP / 7 / 8 / 8.1 (32/64-bit)' è un driver USB che non è necessario per il normale accesso file/MTP/camera al tablet, ma solo per le funzionalità ADB da attivare da Impostazioni col 'trucco' dei sette-otto tap sul numero di build.
- Un manualetto in formato PDF
- I sorgenti del kernel
- Una stock rom del 1/2/2016 versione AV0L0.B3-A20.RV03RC05.WW.GEN1 con note solo per WW_GEN1. Altro ufficialmente non è dato di sapere, contattando il supporto Acer si sono limitati a rispondere che il mio modello aveva già l'ultima versione. In realtà si tratta di una immagine in formato .ZIP da installare da recovery.

Come entrare in recovery mode? Il sistema corretto non è quello mostrato su almeno un paio di siti. Bisogna procedere così:

- spegnere il tablet
- riaccenderlo tenendo premuto ON e VOL- (non VOL+)
- una volta che si riaccende il tablet rilasciare ON e tenere premuto VOL-
 
Una volta in recovery è possibile scegliere diverse opzioni, c'è il factory reset, il wipe della cache che può risolvere a volte problemi di instabilità con certe applicazioni, il reboot. EVITARE di selezionare demo mode. Il sistema ripartirà appunto il modalità dimostrativa con un video ad ogni reboot. L'unica possibilità di disabilitare il demo mode è rifare l'aggiornamento della rom con update from sdcard, procedura anche da seguire in caso di blocco del sistema al reboot o ripristino completo del sistema. Si stratta di mettere il file immagine .zip del sito (senza scompattarlo) in una microSD riavviare in recovery e scegliere il file muovendosi nel menu con VOL+/VOL+ e ON.

Se invece di VOL- all'accensione si usa VOL+ si entra non in recovery bensì in factory mode.E' un menu di servizio del MTK8163 che ha la particolarità di essere in CINESE. Consente di effettuare alcuni test hardware e poco più. Qui trovate una descrizione dettagliata in inglese dei vari menu (è un factory identico a quello del mio B3-A20). Qui, in italiano, le voci del menu principale dall'alto vero il basso.

  •  Modalità di servizio
  • Test automatico
  • Test manuale
  • Test individuali
  • Report test
  • Elementi di test
  • Pulisci eMMC
  • Versione
  • Riavvia

Teoricamente sarebbe possibile aggiornare la rom anche flashando tutto da Windows con SP Flash Tool, un software usato per la serie dei SoC MTK che richiede un driver USB specifico (leggere questo thread di XDA) Anche se l'ultima versione di SP Flash Tool supporta il MTK8163 non sembrano esserci ancora rom disponibile nel formato giusto (quella del sito NON va bene). Ho già provato a flashare una rom del Cube U27GT ma senza successo - il sistema rimane bloccato e per ritornare in recovery prima bisogna riaccenderlo tenuto premuto il tasto reset).

Una possibile soluzione potrebbe venire da MTK Droid Tool che sembra riconoscere (col driver ADB) il B3-A20 - per ora tuttavia non ho avuto modo di testare questo software a fondo.

Un problema del tablet è il bloatware Acer di cui almeno personalmente faccio volentieri a meno: essendo tutto installato come system app però senza root non si può procedere. Il launcher è personalizzato, si chiama Acer Liquid Home, è possibile eliminare anche quello (prima però bisogna installare un launcher alternativo come quello di Google Now)

Contrariamente a quanto postato su noti forum a me il root è riuscito usando semplicemente la nota applicazione KingRoot (non KingOroot). Mi sono limitato a 1) abilitare in impostazioni le app da origini scosciute 2) scaricare l'apk direttamente dal sito 3) installarlo ed eseguirlo. Il root l'ho poi verificato con Root Checker e poi direttamente togliendo tutte le applicazioni Acer a parte il Kid Center. KingRoot è un'applicazione piuttosto chiusa, che è guardata con un certo sospetto forse non del tutto fondato dalla comunità degli utilizzatori di android. Sta di fatto che spesso è l'unica possibilità per rootare il proprio dispositivo. In rete ci sono delle procedure per la sostituzione di KingRoot- una volta sfruttatolo per il rooting - con altre applicazioni più note. Ho provato questa ma non mi sento di consigliarla. Apparentemente SuperSU-me funziona però al reboot successivo il sistema non va oltre il log lampeggiante: l'unica possibilità è ripristinare la stock rom da recovery.







No comments:

Post a Comment